Sicurezza e legalità per la Provincia di Crotone

 
La Provincia di Crotone, nei giorni, ha approntato  due fondamentali strumenti per il governo del territorio e per l’attuazione di politiche di sviluppo compatibili con le vocazioni territoriali e con la necessità di diversificare e di rinnovare le opportunità di investimento e le strategie finalizzate alla crescita economica, ma anche civile e culturale delle nostre popolazioni. Sono state approvate le linee di indirizzo del Piano energetico provinciale ed è stato istituito il Servizio “Sicurezza e Legalità”, a cui faranno capo la Polizia Provinciale, che diventerà operativa e potrà svolgere le funzioni di controllo e di supporto alle attività degli organismi politici e amministrativi a tutela della legalità e dell’ambiente, ed il coordinamento degli interventi inerenti la sicurezza stradale, in cui l’Ente intermedio ha raggiunto livelli di eccellenza, ottenendo ampi riconoscimenti e attestazioni di merito. Il Servizio sarà sottoposto alla diretta responsabilità del Direttore generale. Per quanto concerne le linee di indirizzo del Piano energetico provinciale, va messo in evidenza che si tratta di un primo traguardo, a cui dovrà far seguito l’approvazione del vero e proprio Piano. Tale risultato sarà raggiunto mediante un percorso che promuoverà la partecipazione, la sensibilizzazione e il sostegno dei diversi livelli istituzionali, delle rappresentanze economiche e sociali, dei cittadini, del mondo della scuola e dell’associazionismo ambientalista. Le linee  di indirizzo sono strutturate per obiettivi generali, strategie di intervento, forme di concertazione, interventi mirati, ipotesi di articolazione del Piano energetico provinciale. Esse riassumono e illustrano il lungo lavoro di ricerca, di studio e di approfondimento che ha impegnato l’assessorato all’Ambiente sotto la guida del vicepresidente Ubaldo Prati, con l’ausilio dei suoi più diretti collaboratori. Legittima è la soddisfazione per questa ulteriore prova di cultura del fare e del saper fare, di lungimiranza e di capacità progettuale che l’Amministrazione provinciale è riuscita a dare. Sono obiettivi programmatici che vengono conseguiti nei tempi previsti e che arricchiscono il bagaglio di concretezza e di operosità che caratterizza l’attività dell’Amministrazione provinciale guidata da Stano Zurlo, certamente preziose in un periodo di grave crisi economica e sociale, che sta avendo ripercuss ioni pesanti nel già fragile tessuto produttivo del nostro territorio e nella vita di tante famiglie.

Lascia un commento