A Treppo Grande incontro su D’Annunzio a Fiume

“La Reggenza di Carnaro, capitale libertaria tra irredentismo e sindacalismo. D’Annunzio a Fiume”. Questo è il titolo dell’incontro che l’Agriturismo “I Benandanti” e l’Associazione Culturale “Ermes di Colloredo” hanno indetto per venerdì 30 marzo, con inizio alle ore 20 e 30, presso l’Agriturismo stesso, a Treppo Grande (Ud). Il prof Giovanni Luigi Manco, dell’Università di Triste, spiegherà il lineamento dello Stato fiumano dopo la “presa di Fiume” effettuata da elementi sindacalisti, anarchici, libertari e patrioti.

Non un’esperienza di destra, come spesso viene definita, ma un vero baluardo libertario, di diritto e di fatto. Il laboratorio dannunziano esercita un fascino presso tutti gli ambienti libertari occidentali e lo stesso Lenin lo indicherà come esempio rivoluzionario da emulare. Ivan Buttignon, docente di Storia contemporanea, collaboratore dell’Università di Trieste introdurrà l’argomento dal punto di vista politologico e commenterà di volta in volta gli aspetti illustrati dal prof. Manco.

L’ingresso è libero.

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento