San Calogero, intimidazione al sindaco solidarietà del Pd

Il circolo del Partito Democratico di San Calogero esprime una forte condanna per i ripetuti atti intimidatori che hanno funestato la pacifica convivenza della comunità e l’operato dell’amministrazione comunale. Piena e incondizionata solidarietà al sindaco Nicola Brosio, al consigliere Giuseppe Monteleone, a tutta l’amministrazione comunale e al cittadino Domenico Ventrice, anch’egli vittima di questa spregiudicata barbarie. Questi episodi denotano un disprezzo dei valori etico-civili e democratici, fondamento della crescita sociale e culturale della comunità. Per tale motivo – afferma il coordinatore dei Democratici locali Domenico Pantano – si rende necessaria una campagna contro ogni forma di criminalità che pregiudica il rapporto e il dialogo democratico tra cittadini e istituzioni; e auspica, a nome degli iscritti, che questa spirale possa essere combattuta sia attraverso la repressione ad opera degli organi preposti dello Stato ma anche attraverso un impegno di carattere civico e culturale. Lo stesso esponente del PD sottolinea ancora come l’importante manifestazione sportiva dei campionati nazionale del lancio del formaggio, siano stati danneggiati da questi brutti episodi, che non fanno certo onore all’immagine stessa di San Calogero e i valori positivi dello sport siano stati oscurati dalla cronaca nera. Un fatto che fa ricordare quanto è accaduto anni addietro a Calimera in una competizione nazionale ciclistica in cui si è verificato un episodio criminoso ai danni degli atleti. Pertanto l’esponente PD di San Calogero invita tutte le forze democratiche, la società civile, la Chiesa, il mondo associazionistico, ad avviare un confronto costruttivo sul futuro del territorio contro il tentativo in atto di far arretrare il processo di crescita civile e culturale della comunità.

Lascia un commento