In forse la liberazione di Paolo Bosusco

L’altro italiano ostaggio in India sarà liberato se il governo dell’Orissa accoglierà almeno due delle richieste dei maoisti. Lo ha detto il leader del movimento guerrigliero, Sabyasachi Pandi, che ha incontrato i giornalisti dopo la liberazione di Claudio Colangelo. Ancora nelle mani dei ribelli si trova Paolo Bosusco.

Panda, che ha anche chiesto ai negoziatori del movimento di riprendere la trattativa con il governo, ha ammesso che c’è una spaccatura tra i maoisti e ha criticato la fronda interna.

Lascia un commento