L’Arabia Saudita manda armi all’opposizione siriana

“Per fermare il massacro in Siria”, Riad ha inviato “armi attraverso la Giordania al Libero Esercito Siriano”, ha riferito un diplomatico dietro condizione di anonimato. L’annuncio giunge a due giorni dalla chiusura dell’ambasciata saudita a Damasco e dopo un incontro avvenuto la settimana scorsa tra re Abdullah II e il sovrano hashemita, Abdallah.

Da parte sua la “Giordania ha categoricamente smentito l’indiscrezione”, ha chiarito il portavoce del governo di Amman, Rakan Majali. La Giordania si trova in una posizione delicata proprio a causa della sua collocazione geografica. Confina con la Siria da cui passa il 65% dei suoi commerci e circa 80.000 siriani hanno trovato rifugio nel regno da marzo del 2011 .

Lascia un commento