George Clooney è stato arrestato a Washington

Il noto attore è finito in manette durante una protesta per la crisi Sudan. Clooney stava partecipando ad una manifestazione di fronte all’ambasciata sudanese quando è stato trascinato via da agenti dei servizi segreti.

La portavoce di Clooney Stan Rosenfield ha spiegato che Clooney “si trovava lì per protestare contro le violenza commesse dal governo del Sudan sui suoi cittadini innocenti, uomini, donne e bambini. Con altre persone Clooney stava chiedendo che il Governo autorizzasse l’ingresso degli aiuti umanitari nel paese prima che quella del Sudan diventi la più grande crisi umanitaria del mondo”. Fonti vicino all’attore lo decrivono per niente arrabbiato dell’arresto se servirà a mettere i riflettori su questa crisi.

Insieme a Clooney sono state arrestate un’altra dozzina di persone, tra cui anche deputati e leader delle organizzazioni per i diritti umani, nonché il padre di George, Nick Clooney.

Lascia un commento