Continua il sogno dell’Apoel

La squadra di Nicosia accede ai quarti di finale di Champions League battendo il Lione ai calci di rigore. Uno storico traguardo per la squadra di Cipro e una festa nazionale per l’intero Paese. Inizia subito bene la magica serata dell’Apoel. I ciprioti sbloccano molto presto il risultato. Al 9′ Manduca annulla il vantaggio chei francesi avevano conquistato all’andata (i francesi avevano vinto 1-0). L’Apoel continua a fare la partita, mentre il Lione conferma di non essere in un gran momento e rischia piu’ volte il 2-0 (anche una traversa, nella ripresa, per i padroni di casa). Il risultato non cambia e anche i supplementari (espulso l’autore del gol, Manduca, nel finale) si chiudono sull’1-0. Si va ai calci di rigore e l’Apoel fa festa. I ciprioti non sbagliano un penalty, il Lione fallisce con Lacazette e Bastos. Ciprioti ai quarti con il portiere Chiotis eroe della storica serata per il calcio cipriota.

Lascia un commento