Falsi incidenti a Brindisi scattano le manette

Truffavano le assicurazioni fingendo incidenti stradali mai avvenuti, servendosi di un nutrito numero di persone, parenti e anche minorenni che, dietro piccolo compenso, si prestavano a figurare da passeggeri delle auto coinvolte.

La Guardia di Finanza di Brindisi ha eseguito 17 ordinanze di custodia cautelare e ha sequestrato la strumentazione utilizzata per falsificare certificati medici e fatture relative a prestazioni sanitarie di riabilitazione. Tra gli arrestati un medico ortopedico e due avvocati.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin