Smantellata a Terni base di terroristi turchi in Italia

90

L’ombra del terrorismo internazionale si materializza sempre di più in Italia con basi operative un po’ ovunque. La polizia di Terni, coordinata dal Servizio centrale antiterrorismo dell’Ucigos, ha eseguito vari arresti nei confronti di appartenenti ad una struttura criminale riconducibile all’organizzazione terroristica turca Hezbollah dedita al favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. L’indagine ha avuto inizio con l’arresto in Lombardia di un cittadino turco destinatario di mandato di cattura internazionale per terrorismo, che ha portato alla luce l’esistenza e l’operatività, in Italia, di una struttura clandestina di Hezbollah turchi. Questi facevano giungere in Italia clandestini curdi e palestinesi con falsa documentazione relativa ad inesistenti vicende umane per poter richiedere asilo politico ed ottenere il permesso di soggiorno. L’Hezbollah turco, di credo islamico sunnita, non ha alcun legame con l’omonima formazione libanese e nasce nei primi anni ottanta con l’obiettivo di creare uno “stato islamico retto dalla sharìa sul territorio della Repubblica turca”.