Il derby delle Isole va al Cagliari

Il Cagliari vince la seconda partita consecutiva in casa dopo il 4-2 alla Roma salendo a quota 30, più vicina all’Europa che lontana dalla zona salvezza. Cade ancora fuori casa (per l’ottava volta) il Palermo. Ballardini perde Pisano nel riscaldamento e dopo pochi minuti anche Cossu, Mutti è senza Miccoli, davanti c’è Budan con Ilicic a supporto. Parte meglio la squadra di casa, al 9′ Pinilla va vicino al vantaggio con un colpo di testa respinto d’istinto da Viviano. La replica del Palermo è affidata a Ilicic che al 16′ si inserisce in area, salta Astori e di sinistra mira l’angolino, Agazzi ci arriva e mette in angolo. La partita si mantiene equilibrata anche se le occasioni migliori le costruisce il Cagliario. Al 22′ Ibarbo va di testa su un cross da sinistra, Viviano si salva come può e poi blocca il destro di Dessena. Nella ripresa la partita si sblocca all’11’: Thiago Ribeiro libera in area sulla destra Ibarbo, il colombiano anticipa Agazzi e mette al centro dove Pinilla deve solo appoggiare in rete. Mutti si gioca la carta Hernandez e al 33′ l’attaccante uruguaiano va vicino al pari, il suo colpo di testa dall’altezza del dischetto è respinto da Agazzi. Gol mancato gol subito. Al 36′ il Cagliari raddoppia: punizione potente di Pinilla dai 25 metri, Viviano respinge centrale, Dessena è il più lesto a ribattere in rete. Non è finita però. Il Palermo accorcia subito le distanze. Tocco di mano in area di Perico e rigore trasformato da Hernandez. Gli ultimi minuti sono un assalto rosanero, la chance del pari capita al 50′ a Mantovani che da buone posizione mette sul fondo.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin