Gioia Tauro si dota di un tavolo tecnico per lo sport

Realizzare un momento di condivisione fra le associazioni sportive locali ed il Comune, per la corretta gestione del campo da calcio Cesare Giordano. “Come assessore allo Sport, ho deciso di aprire un dialogo alle parti interessate nell’utilizzo dello stesso. Ritengo inoltre fondamentale, nell’individuazione di soluzioni efficaci, la partecipazione e la condivisione delle scelte, con i protagonisti in questione, ragione del mio invito all’incontro alle associazioni sportive,  alla cui realizzazione erano  presenti il funzionario dell’ufficio tecnico architetto Franco Mangione ed il responsabile dell’impiantistica, l’ architetto Piero Risola”. Così Gaetano Condello, delegato allo sport dell’amministrazione Bellofiore spiega la sua iniziativa che ha avuto un ottimo riscontro. “Le associazioni hanno risposto in maniera propositiva, hanno infatti aderito all’invito i rappresentanti della Virtus, della Salvino Cutrì, della Nuova Gioiese, e delle squadre di calcio amatoriali European, Loris, Cutrì, Taurius, attive sul nostro territorio. Convinto dell’importanza fondamentale che lo sport ricopre all’interno della vita di una comunità, non solo da un punto di vista aggregativo ma anche come veicolo di cultura e deterrente alla formazione di fenomeni di devianza, l’occasione è stata da spunto per illustrare ai presenti l’indirizzo politico dell’amministrazione guidata dal sindaco  Renato Bellofiore, in merito alla gestione delle strutture sportive pubbliche. Nello specifico, sulla riqualificazione e riammodernamento del Cesare Giordano, è già stato presentato un importante progetto all’assessorato dei lavori pubblici della Regione Calabria, in merito al quale siamo in attesa di risposta. L’esito positivo, da parte della Regione, sul finanziamento richiesto per il progetto, oltre a riqualificare la struttura esistente, rivaluterebbe l’intera area in cui rientra l’impianto, in pieno centro cittadino, dotando la città di una struttura adeguata, e dando giusta risposta all’alta domanda di utilizzo della stessa da parte delle numerose associazioni, che potrebbero lavorare in un ambiente più idoneo alle loro esigenze, attraverso un impianto che abbia i requisiti richiesti per lo sviluppo del professionismo sportivo a cui auspica l’intera utenza, e che, l’amministrazione, intende sostenete ed incentivare”.

Condello rileva che “proprio per valorizzare la fruibilità del Cesare Giordano, l’ufficio tecnico sta già lavorando alla redazione di una nuova idea progettuale, un bando pubblico, che possa portare alla realizzazione di una convenzione, al fine di affidare la gestione della struttura ad un ente associativo. Così come già fatto per l’utilizzo di altri impianti sportivi, come il campo da calcio  ed i campi da tennis del Polivalente, è intenzione dell’amministrazione, e dell’assessorato allo sport, coinvolgere le associazioni attive a Gioia Tauro nella gestione delle strutture, intrecciando i rapporti tra l’ente e gli attori territoriali, e promuovendo una migliore resa dei servizi offerti all’utenza. Oltre ad incentivare la pratica alle discipline sportive, questo consentirebbe anche alle associazioni, la possibilità di valorizzare le strutture esistenti, che rappresentano un elemento basilare per i giovani del territorio”.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin