Giovedì i funerali di Zhou Zheng e Joy

88

Si terranno alle ore 10:00 nella camera mortuaria di piazzale del Verano. Lo ha reso noto la portavoce della comunità cinese romana Lucia Hui King. La cerimonia si svolgerà con il rito buddista. Zheng e la piccola Joy saranno poi seppelliti nel cimitero del Verano. I due furono uccisi nell’efferato omicidio di via Giovannoli a Torpignattara il 4 gennaio scorso. Le esequie sono state ritardate prima dagli accertamenti legali sui due cadaveri per l’inchiesta, poi dalle condizioni fisiche e psicologiche precarie della vedova di Zheng, anche lei ferita nella rapina, infine dal Capodanno cinese.

Il duplice omicidio ha destato sgomento a Roma per la ferocia degli assassini e per l’età della piccola vittima. Zheng, 31 anni, stava rincasando quella sera con la moglie Liyan, 26 anni, e la bambina di meno di un anno, quando due rapinatori si avvicinarono armati di pistola per portare via l’incasso del bar e del money transfer gestito dalla coppia cinese. Ne nacque una colluttazione in cui la donna venne ferita al braccio con un taglierino e il marito e la piccola Joy uccisi da un unico colpo di pistola. Pochi giorni dopo una borsa con circa 16 mila euro venne trovata a circa due chilometri dal luogo del delitto.

I carabinieri hanno individuato due pregiudicati marocchini come autori del duplice omicidio. Uno dei due, Mohammed Nasiri, 30 anni, è stato trovato impiccato due settimane dopo in un casolare abbandonato al chilometro 14 di via di Boccea. Sull’episodio la procura indaga per istigazione al suicidio. L’altro bandito è ancora latitante.