Roma si tinge di bianco, massima allerta

Dal centro storico al quartiere Nomentano, da Monteverde fino alla periferia. La Protezione civile del Campidoglio ha diffuso lo stato di allarme a tutte le strutture deputate al governo dell’emergenza neve, e quindi dal Campidoglio fanno sapere che è stata disposta la chiusura di uffici e scuole con decorrenza immediata. Se in un primo momento la neve si era mischiata alla pioggia non riuscendo ad attecchire in terra, dopo qualche ora ha iniziato a fioccare in città. La coltre è sempre più intensa sul centro, dopo le nevicate della scorsa notte. Dall’una le zone interessate sono state prima quella di Bracciano e poi Cassia e Monte Mario, il quartiere a sud ovest più alto della capitale. Secondo le previsioni, nella zona a nord della città si sono già depositati 50 centimetri di neve che continuerà a cadere fino a domani.

Il Prefetto di Roma Giuseppe Pecoraro ha disposto la chiusura degli uffici pubblici dalle ore 14:00 di oggi a tutta la giornata di domani per “le avverse condizioni atmosferiche che si prevedono in miglioramento solo a partire da domenica, dovranno essere comunque garantiti i servizi d’emergenza”. E ha inoltre disposto il rinvio della partita Roma-Inter precedentemente prevista per sabato alle ore15:00.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin