La situazione è andata degenerando intorno alla Capitale

81

Il peggioramento si è determinato con l’aumentare del manto nevoso e il calo delle temperature. Intorno alle ore 18:00 il Raccordo anulare era già paralizzato. Stato d’emergenza e squadre della Protezione Civile mobilitate per soccorrere centinaia di automobilisti. Lo strato di neve mista ad acqua sul manto stradale ha cominciato a ghiacciare e si sono bloccate le vie d’accesso all’ospedale Sant’Andrea. In serata, il sindaco ha vietato il transito di auto senza catene nella Capitale dalle ore 24:00 di venerdì alle ore 12:00 di domenica.

L’asfalto gelato su via di Grottarossa e sull’accesso dal Raccordo ha fatto sbandare alcuni veicoli finiti nelle cunette o di traverso chiudendo di fatto l’accesso alla struttura sanitaria. Neve e ghiaccio hanno reso impossibile anche il transito delle ambulanze. “Siamo riusciti ad entrare per miracolo ma abbiamo dovuto abbandonare le nostre auto nel parcheggio perchè rischiavamo troppo. Per fortuna ci ha dato un passaggio un signore con un Suv che aveva le catene se no stavamo ancora lì o peggio in un fosso”, raccontano alcuni familiari in visita a ricoverati.