Il maresciallo Leo Pizzi arrestato a Palermo per corruzione

Una macchia per l’Arma dei Carabinieri, l’ennesima tra le forze dell’ordine nel capoluogo siciliano. Un militare infedele è stato bloccato dai suoi stessi colleghi mentre intascava una mazzetta da mille euro. Si tratta del maresciallo Leo Pizzi.

Tutto inizia quanto Pizzi compie degli accertamenti su un incidente stradale. Tra i coinvolti c’è un grafico pubblicitario al quale il sottufficiale avrebbe chiesto il denaro per mettere le cose a posto. Alla consegna dei soldi in caserma, però c’erano i colleghi, informati dalla vittima, che lo hanno arrestato.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin