Avverse condizioni climatiche, freddo anomalo a Vercelli

Il bollettino dall’allerta meteo diramato dall’Arpa Piemonte, valido per le prossime 84 ore, recita. “Aria umida proveniente da est, collegata al sistema depressionario che ha attraversato ieri il Piemonte, causa ancora deboli nevicate sparse anche in pianura. I fenomeni perdurano fino alla mattinta di domani, con accumuli al suolo poco significativi salvo sul basso Piemonte e sulle zone pedemonatane alpine. Da giovedì pomeriggio e per le giornate successive è atteso un miglioramento generale del tempo. Da segnalare tuttavia il brusco calo delle temperature, in particoalre nei valori minimi, che determina estese gelate e condizioni didisagio per il freddo intenso”.

Le previsioni meteo riguardante il nostro territorio per i prossimi giorni, con particolare segnalazione per il week end, delineano un quadro generale caratterizzato da temperature abbondantemente sotto lo zero termico.

Mentre perla Valsesianonostante si raggiungano temperature anche di -18° C il fenomeno è meno impattante, poiché il gradiente termico è più ristretto, nelle zone di pianura invece, con temperature stimata intorno ai -12° C, la situazione potrebbe essere maggiormente a rischio, a fronte di oscillazioni termiche più rilevanti e variazioni di pressione e umidità diverse zona per zona ed ora per ora.

Questo porta ovviamente cambiamenti di condizioni al suolo che possono innescare la possibilità di formazione di ghiaccio in modo non del tutto prevedibile durante la giornata.

 “Per questi motivi nel Vercellese – commenta il Presidente Carlo Riva Vercellotti – dalla scorsa notte abbiamo incrementato i servizi di spandimento cloruri di circa il 40% del numero di mezzi spargi-sale circolanti, in modo da garantire la riduzione dei tempi di esecuzione dei cicli di carico del sale e contemporaneamente di aumentare la quantità di materiale sparso sulle strade”.

Le Ditte impegnate nelle oparzioni di trattamento antigelo delle strade provinciali restano operative h24; sono stati altresì previsti interventi di mutuo soccorso tra le ditte operaranti, da mettersi in atto all’occorrenza, a seconda delle diverse condizioni climatiche puntuali che si rileveranno nelle varie zone.

 “Raccomandiamo pertanto, di non mettersi alla guida – invita il Presidente Riva Vercellotti – se non strettamente necessario, ed in caso contrario di osservare la massima prudenza”.

Anche per le strade extraurbane si raccomanda di mantenere una velocità adeguata al fondo stradale e comunque non superiore ai30 km/hdurante le ore serali e notturne, ove le temperature subiranno un picco discensionale repentino e sostanziale, è opportuno non mettersi alla guida se non in casi di emergenza.

Per coloro che necessariamente dovranno mettersi alla guida, si raccomanda inoltre di utilizzare veicoli provvisti di pneumatici da neve o catene a bordo.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin