A Palermo rischio crollo per la colonna di piazza San Domenico

La colonna dell’Immacolata Concezione che, imponente domina Piazza San Domenico è a rischio crollo. E’ la denuncia del Movimento Attivista – Azione Siciliana. La struttura fu progettata da Tommaso Maria Napoli e costruita da Giovanni Amico.

La colonna venne edificata nel 1728 per riempire la piazza che risultava essere spoglia in concomitanza ai lavori per il rifacimento della facciata della Chiesa di San Domenico.

“La colonna versa in uno stato quasi d’abbandono oltre al naturale deterioramento del tempo” denunciano attraverso il giornale gli esponenti del movimento.

“La colonna presenta crepe più o meno profonde, nelle quali, nel periodo invernale, risiede l’acqua piovana causando l’indebolimento delle strutture che sorreggono la stessa ed il conseguente deterioramento delle parti sensibili. E’ incredibile come Palermo ripudi la propria storia – osservano – ma ancor più triste, questo scollamento persistente, quasi d’immobilità, che ha trasformato una metropoli del Mediterraneo, nell’ombra di se stessa, che a mala pena regge i suoi tanti secoli, sopravvivendo, silente, tra acciacchi e decomponimento politico-storico-socio-culturale”.

Dal Maas confidano in celere sopraluogo “che consenta ai tecnici del Comune di evidenziare i danni della Colonna dell’Immacolata Concezione del 1728, ed accelerare i tempi di recupero di questo bene storico cittadino”.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin