Sulle carceri condividiamo la protesta dei radicali piemontesi

“Anche noi crediamo che finora la maggioranza del consiglio regionale abbia colpevolmente derubricato la questione della nomina dei tre garanti regionali a mero costo della politica.

In particolare, pensiamo che il tema delle carceri sia divenuto un’emergenza per il nostro Paese e dunque anche per il Piemonte, dove purtroppo abbiamo ultimamente registrato tragici eventi.

Sei regioni hanno provveduto tempestivamente alla nomina del Garante delle carceri.
Altre come la nostra sono ancora inadempienti. E’ anche importante sottolineare come potrebbe essere utile ad affrontare finalmente questa emergenza la costituzione di un rete dei Garanti regionali.

Siamo disponibili a ragionare sulla sostenibilità dei compensi e su possibili soluzioni che renda praticabile anche la nomina degli altri due garanti, magari in capo ad altri soggetti.

Sull’infanzia sappiamo che ormai esiste l’emergenza povertà e sugli animali la necessita di tutela dal governo regionale, un po’ troppo attento alle lobby dei cacciatori”.

E’ quanto scrive in una nota stampa il consigliere regionale piemontese Monica Cerutti, Sinistra Ecologia Libertà.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin