Il Porto di Gioia Tauro guarda alle nuove rotte del mare

207

Nuovo anno, nuove traffici. Si parte con la cilena Compañía Sudamericana de Vapores (Csav) che ristruttura il Medecsa, servizio che collega il Mediterraneo con la costa orientale del Sud America. La nuova rotazione sarà: Valencia, Gioia Tauro, Livorno, Genova, Fos, Barcellona, Valencia, Suape, Rio de Janeiro, Santos, Buenos Aires, Montevideo, Rio Grande, Navegantes, Itapoa, Santos, Rio de Janeiro, Suape, Tangeri, Valencia. Sono state cancellate le toccate a Vado Ligure, Itajai, Paranagua e Tarragona. Il 6 gennaio sarà l’ultimo giorno per la vecchia rotazione con la portacontainer Yokohama da Valencia. Sempre dal porto spagnolo il 16 gennaio inizieranno le nuove toccate con la nave Msc Fiammetta.

Hamburg Süd avvia invece due accordi, uno con Hapag-Lloyd e un altro con Mediterranean Shipping Company (Msc). Con Hapag opererà nel servizio North America West Coast Service (Mcps) fornendo due delle dieci navi da 2.500 teu già utilizzate. La frequenza passerà da una partenza ogni 11 giorni a settimanale. La rotazione sarà la seguente: Cartagena, Manzanillo, Los Angeles, Oakland, Los Angeles, Manzanillo (Panama e Messico), Cartagena, Caucedo, Tangeri, Valencia, Cagliari, Livorno, Genova, Fos, Barcellona, Valencia, Tangeri, Cartagena.

Per quanto riguarda Msc, la compagnia tedesca ha raggiunto una partnership con cui vengono fusi due rispettivi servizi di linea tra il Mediterraneo e il Sud America. La linea verrà inaugurata a metà del mese di febbraio e sarà operata con otto portacontainer da 5.900 teu, di cui una inizialmente immessa da Hamburg e le altre sette da Msc. La rotazione sarà: Valencia, Gioia Tauro, Livorno, Genova, Fos, Barcellona, Valencia, Suape, Rio de Janeiro, Santos, Buenos Aires, Montevideo, Rio Grande, Navegantes, Itapoa, Santos, Rio de Janeiro, Suape, Tangeri, Valencia.