A Napoli giornata legalità della pena

Dimostrare quanto di positivo si fa e si potrebbe ancora fare negli Istituti di Pena, nel rispetto del principio costituzionale dettato dall’Art. 27. E’ questo l’obiettivo della seconda edizione della “Giornata della legalità della pena”.

Saranno pertanto esposti i prodotti finali dei Laboratori realizzati dai detenuti, con possibilità anche di acquisto da parte del pubblico, al fine di contribuire a finanziare l’attività rieducativa, anche perché il carcere deve anche mirare al reinserimento sociale dell’individuo. Un irrinunciabile obiettivo di un sistema democratico che rappresenta un fondamentale segmento della lotta alla criminalità organizzata che, laddove le istituzioni non funzionano, s’inserisce con un’attività di supplenza.

Sulla base di questa tema, avrà luogo una Mostra mercato di prodotti realizzati negli istituti penitenziari nazionali, in particolare della Campania, sabato 17 dalle ore 10:00 alle ore 18:00, presso la Galleria Umberto I. In particolare alle ore 12:00, intervento musicale di Pino de Maio e i ragazzi di Nisida, mentre alle ore 13:00 incontro con la cittadinanza e gli organi d’informazione, con gli interventi del sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, l’assessore alle Politiche sociale del Comune di Napoli, Sergio D’Angelo, il Garante dei diritti dei detenuti Regione Campania, Adriana Tocco, il Provveditore Campania Amministrazione Penitenziaria, Tommaso Contestabile, il Provveditore Centro Giustizia minorile, Sandro Forlani e il Presidente de “Il carcere possibile onlus”, Riccardo Polidoro.

Lascia un commento