Truffa della carne e dei polli 27 persone coinvolte nella piana di Gioia Tauro

Operazione del Gruppo Tutela Finanza Pubblica del Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Reggio Calabria sotto il coordinamento della Procura della Repubblica di Palmi, una complessa operazione, denominata “Ghost Chicken”, che ha portato all’esecuzione di quattro ordinanze di custodia cautelare agli arresti domiciliari, alla denuncia di altre 23 persone e al sequestro di beni per un valore di oltre 8,5 milioni di euro.

L’accusa è di truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche, falso e frode fiscale, perpetrati attraverso “un articolato e complesso sistema di frode che ha portato all’indebita percezione di fondi comunitari e regionali per 8,5 milioni di euro destinati a finanziare l’intera filiera riguardante l’allevamento e la vendita di polli da carne, in realtà mai realizzata.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin