Matera tenta la fuga la Pubbliemme obbligata a vincere

Dopo otto giornate, il campionato di serie B1 maschile girone C, potrebbe prendere una svolta. In questo turno, in cui riposano Potenza e Reggio Calabria, l’ennesimo successo del Matera che ha battuto ieri sera lo Zammarano, porta i lucani a confermare il primato a quota 18, uno in più dell’Ortona, anch’esso vittorioso contro Napoli, che segue ad 1 punto ma ha una giocato tutte le sfide a differenza del Matera che è a quota 7 su 8.

Al terzo posto un tris composto da Zammarano, Ugento e Napoli che sono a 13 punti, ben 5 lunghezze di ritardo dalla capolista. Un punto sotto il Brolo che è di scena a Paola contro la squadra materasso del torneo e quindi può considerarsi già con i tre punti in tasca.

In classifica segue il Potenza ad 11 e la Pubbliemme a 10. I calabresi sono i campo oggi alle ore 18:00 a Pizzo tra le mura amiche contro il Pineto che è a 7 punti. I padroni di casa devono vincere e scalare la classifica che è per i vibonesi piuttosto falsata poiché ha giocato 2 gare in meno, avendo osservato già le due soste obbligate nel girone di andata. Per gli uomini di Pellegrino tre punti per salire a 13 e soprattutto cancellare l’amara sconfitta di domenica scorsa con il Matera che si è aggiudicato il big match al quinto set.

A completare la classifica Gaeta a 3 e Reggio Calabria insieme a Paola mestamente ultime appaiate a quota zero, cifra dalla quale difficilmente si muoveranno se non ci saranno altre risorse economiche da mettere in campo durante la campagna acquisti di “riparazione”.

Lascia un commento