Terremoto lombardo in manette il vice presidente Cristiani

Arresto eclatante stamani in Lombardia. A finire in carcere il vice presidente del Consiglio della Regione Lombardia, il 68enne bresciano Franco Nicoli Cristiani (PdL), prelevato all’alba.

Il provvedimento è stato emesso dal gip Bonamartini nell’ambito di un’inchiesta per una presunta tangente da 100 mila euro. Le indagini, partite 8 mesi fa e coordinate dai pm Silvia Bonardi e Carla Canaia, hanno portato anche al sequestro di cantieri della Brebemi in territorio di Milano e Bergamo.

Ordinanze di custodia cautelare anche per altre 9 persone.

Lascia un commento