Comunisti Italiani manifestano insieme ai portuali gioiesi

La Federazione provinciale del Partito dei Comunisti Italiani di Reggio Calabria aderisce alla manifestazione organizzata  per mercoledì 23 novembre davanti ai cancelli dell’Autorità Portuale di Gioia Tauro dal Sindacato Unitario dei Lavoratori e dal Coordinamento dei Portuali di Gioia Tauro per riaccendere i riflettori sulla vertenza del porto.

“E’ un’iniziativa che assume un grande valore anche perché la crisi del porto continua ad aggravarsi mentre le scelte strategiche nazionali in materia portuale vanno in una direzione opposta agli interessi di Gioia Tauro, come emerso dalle ultime posizioni assunte dal passato Governo Berlusconi.  Va immediatamente fatta una verifica sull’accordo firmato la scorsa estate -scrivono in una nota i Comunisti Italiani – in quanto questo al momento non ha prodotto alcun risultato nè dal punto di vista di aumento dei volumi nè dal punto di vista delle politiche governative che, anzi, hanno comportato il dimezzamento dei finanziamenti verso Gioia Tauro e hanno spostato ingenti risorse verso i porti del Nord Italia.

I Comunisti Italiani, inoltre, nel sostenere la sacrosanta battaglia dei portuali, chiedono che vengono rese immediatamente disponibili le risorse dell’Apq sulla logistica, al momento ferme al palo”.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin