A Palmi rassegna di cucina, pasticceria e sculture artistiche

Appuntamento il 28 prossimo a Palmi (RC) presso una nota struttura alberghiera con la “Rassegna di Cucina, Pasticceria e Sculture Artistiche”. Ormai punto di riferimento nel settore dell’alta cucina da concorso, la Rassegna ruota attorno alla competizione fra piatti di cucina o pasticceria che rispondano a precisi canoni regolamentari: sebbene i piatti siano studiati dagli autori come un verosimile piatto monoporzione destinato alla ristorazione, questi devono essere però particolarmente curati sotto il profilo della presentazione, per convincere e impressionare con la loro ricercatezza, raffinatezza e creatività. La natura di vere e proprie opere d’arte si evince dalle modalità di presentazione: i piatti vengono presentati freddi e gelatinati, soltanto per l’esposizione. A sottolineare in ogni caso il profondo legame con l’ambito gastronomico da cui tale sublimazione artistica deriva, cioè la ristorazione di classe, ogni elaborato, appositamente creato per l’occasione, dovrà comunque imporsi, oltre che per la difficoltà tecnica di realizzazione, l’effetto artistico e l’originalità dell’idea sviluppata, anche per la composizione nutrizionale e la valenza alimentare.

Ulteriore requisito fondamentale è l’attinenza dei piatti presentati al tema della Rassegna che, in considerazione dei luoghi che la ospitano, prevede l’impiego tra gli ingredienti di almeno un prodotto tipico calabrese.

Da seguire con interesse è senz’altro la categoria delle sculture artistiche, opere d’arte a tutti gli effetti, ma realizzate attraverso l’intaglio o la manipolazione di sostanze in linea di principio commestibili, quali vegetali, formaggi, margarina, pane, burro, cioccolato, zucchero, ghiaccio e tutto ciò che la genialità di uno scultore riesca a manipolare.

Grande novità di questa edizione è una nuova competizione che affianca le tradizionali sezioni della Rassegna: la 1° Gara della Ristorazione Professionale.

La giornata si concluderà con una Cena di Gala completamente improntata alla promozione ed all’esaltazione dei prodotti tipici calabresi, in particolare della provincia di Reggio Calabria. Sarà riservato un posto d’onore al bergamotto, al quale sarà anche dedicato un premio speciale, conferito dall’Accademia del bergamotto e realizzato dal celebre orafo Gerardo Sacco, destinato allo chef che di più abbia saputo valorizzarlo, impiegandolo nella sua proposta.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin