Riapre la casa circondariale di Spinazzola

“La notizia della riapertura del Carcere di Spinazzola è semplicemente straordinaria”. Un Francesco Ventola raggiante commenta così il provvedimento di riapertura dell’istituto spinazzolese, predisposto nelle scorse ore dal capo del Dipartimento Amministratitvo Penitenziario Franco Ionta.

“La chiusura del Carcere aveva lasciato tutti noi con l’amaro in bocca – ha commentato il Presidente della Provincia di Barletta – Andria – Trani -; una decisione che avevo definito, senza giri di parole, priva di alcun senso poiché giunta in un contesto in cui si preannunciavano investimenti in favore di nuove strutture pubbliche. Ho sempre sostenuto che nei confronti dell’istituto penitenziario spinazzolese, struttura di esemplare efficienza ed autentico modello nel panorama pugliese e nazionale, fosse necessario un intervento di adeguamento, potenziamento e rivalutazione, piuttosto che di chiusura. Come si ricorderà, alcuni mesi fa lanciai un accorato appello al’intera comunità spinazzolese, invitandola a mettere al bando ogni tipo di strumentalizzazione, ogni divisione ed appartenenza di carattere politico, rispettando quei percorsi politico-istituzionali che ciascuno di noi, nei limiti delle proprie competenze ed in direzione univoca, avrebbe intrapreso. A distanza di qualche mese – prosegue Ventola -, in cui assieme al Sindaco di Spinazzola, Nicola Di Tullio, abbiamo sostenuto con forza la causa della riapertura, il risultato è sotto gli occhi di tutti, a dimostrazione di come il lavoro di sinergia istituzionale premi sempre. Un ringraziamento doveroso per l’obiettivo raggiunto intendo rivolgerlo al Ministro della Giustizia Francesco Nitto Palma ed al Capo Dipartimento Amministrativo Penitenziario Franco Ionta, artefici di tale importante decisione, nonché al Ministro per gli Affari Regionali Raffaele Fitto ed ai parlamentari Sen. Luigi D’Ambrosio Lettieri ed On. Benedetto Fucci, il cui interessamento per le sorti del Carcere di Spinazzola è stato determinante”.

Il Presidente della Provincia di Barletta – Andria – Trani ha poi voluto rimarcare “l’impegno concreto che il Governo Nazionale ha riposto nei confronti di questo territorio e delle istanze presentate dall’intera comunità, dando anche un forte segnale di attenzione rispetto alla disastrosa situazione del panorama penitenziario in Puglia. A questo punto – ha concluso Ventola -, non dobbiamo adagiarci sugli allori: il prossimo obiettivo sarà quello di risolvere le problematiche legate alla carenza di personale che da anni affanna il Carcere di Spinazzola, ragionando nell’ottica di una più idonea distribuzione dei detenuti e delle migliori condizioni della loro reclusione”.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin