Marrazzo torna e marcia su Roma con i cittadini di Riano che non vogliono essere pattumiera della Capitale

Emergenza rifiuti nel Lazio. Emergenza monnezza a Napoli. Spazzatura problematica in Calabria. E’ tutto il centro sud Italia a vivere una questione ambientale che scoppia nelle mani di una classe politica negligente. Ecco che i cittadini scendono in piazza e ieri lo hanno fatto gli abitanti di Riano che hanno bloccato la circolazione su via Tiberina, a nord di Roma. Gli abitanti del centro alla periferia della Capitale hanno occupato proprio quelle cave che dovrebbero ospitare una delle due nuove discariche di Roma dopo la chiusura di Malagrotta a fine anno. Abitanti e amministratori di Riano, in provincia di Roma, proprio non ci stanno ad ospitare ”la spazzatura della Capitale” e hanno sfilato in corteo per dimostrarlo. Con loro anche Piero Marrazzo, che manifesta ”come cittadino e come ex governatore”. Un ritorno in politica per l’ex governatore laziale travolto dallo scandalo a sfondo sessuale che si rilancia prima al congresso dei dipietristi ed ora “marcia” su Roma. Il suo ritorno in politica è imminente? Lui smentisce. Ma si sa che in politica quando si nega è una mezza conferma. Bentornato Piero Marrazzo.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin