Papa Day, la visita nella città di Serfunghi Calabria

Era già nata l’azienda Serfunghi Calabria di Luigi Calabretta quando nel 1984 Papa Giovanni Paolo II visitò Serra San Bruno e continua ad esistere tutt’oggi nel 2011, a distanza di 17 anni, quando un altro pontefice, Papa Ratzinger, entrerà nella città della certosa, conosciuta anche come la patria dei funghi a marchio Serfunghi Calabria di Luigi Calabretta. “E’ proprio vero. Fra tre anni festeggiamo mezzo secolo d’attività – racconta il direttore dell’azienda Gigi Calabretta – poiché è stato nostro padre nel 1964 ritornato dalla Francia ad iniziare la commercializzazione di funghi freschi e semilavorati. L’azienda per l’invasamento e la lavorazione dei funghi viene creata successivamente da noi figli che avendo un piccolo ristorante dove facevamo gustare i nostri prodotti ricevevamo continue richieste di vasi di funghi sott’olio da poter portare via; questo ci ha condotti fino ad oggi a portare i nostri funghi, raccolti manualmente sul luogo da persone esperte, nel massimo rispetto dell’ambiente, selezionati e lavorati con cura seguendo le più antiche ricette calabresi senza conservanti con il sapore più autentico e genuino e il gusto della tradizione sulle vostre tavole”.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin