Berlusconi al capolinea la sua fine politica è imminente

90

Dal palco della manifestazione dell’associazione Libertà e Giustizia, di fronte a circa 20 mila manifestanti riuniti all’Arco della pace di Milano, il sindaco Giuliano Pisapia, ha sottolineato che “l’Italia sta offrendo uno spettacolo vergognoso e avvilente con un governo lacerato al suo interno che pensa solo a difendere Berlusconi e non riesce a fare le riforme e a nominare il governatore della Banca d’Italia. E la domanda che ci viene rivolta è perché gli italiani si tengono questo governo”. Un interrogativo cui il sindaco di Milano risponde ricordando che il Paese “sta già cambiando e chiede una politica fatta da tutti e per tutti e non da pochi per tutti. Ci sono tante persone che vogliono un cambiamento e che ci riusciranno”. Anche se per imprimere davvero una svolta, ha continuato Pisapia,”ci vuole più unità per il bene comune e dobbiamo essere più uniti contro chi ha distrutto il Paese”. “Ormai il governo lacerato pensa solo a salvare il presidente del Consiglio per mettersi al riparo da una fine politica ormai imminente”, ha concluso il primo cittadino.