Pontremoli, ordini la pizza e ti arriva la dose di droga

Chiedevano pizza, birrette e noccioline: via telefono arrivava l’ordinazione ma invece del cibo veniva recapitata la droga. Peccato, però, che non ci fosse un aperitivo-cena da organizzare. La festa era tutta a base di cocaina ed hashish. Gli organizzatori degli sballi dei giovani e meno giovani di Aulla, Villafranca e Licciana Nardi sono in carcere. Le nove persone coinvolte, tutte pregiudicate, sono finite nelle carceri di Massa, La Spezia, Livorno e Prato.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin