Prix Italia premia Torino e l’Università

Prix Italia il più antico e prestigioso concorso internazionale per programmi radio, tv e web (fiction, documentari, musica e rappresentazioni artistiche). La 63° Edizione del premio, dal 18 al 23 settembre 2011 a Torino, sede scelta in omaggio al 150° dell’Unità
d’Italia, ha visto la partecipazione di oltre novanta organismi radiotelevisivi, pubblici e privati, dei cinque continenti. Oltre al concorso, in programma anche spettacoli, anteprime, proiezioni, convegni. Per l’edizione 2011, come per la passata, l’Università di Torino, Corso in Scienze della Comunicazione, ha collaborato con il Prix Italia. Due giurie, composte da studenti e coordinate dai loro docenti, hanno lavorato sui filmati in concorso per le categorie tv drama e tv documentario presso l’Auditorium del Laboratorio Multimediale G.Quazza. Nel Museo della Radio presso la sede Rai di Via Verdi sono stati assegnati i Prix Italia 2011 per radio, televisione e web. Due premi speciali, sono stati assegnati da due giurie di studenti selezionati nel Corso di Laurea in Scienze della Comunicazione dell’Università degli Studi di Torino. Le giurie, coordinate dal prof. Sergio Scamuzzi, hanno assegnato i premi della sezione  TV Documentaries e TV Drama. La prima, guidata dal prof. Sergio Rogna Manassero, e composta da Letizia Gilardino, presidente, Federico
Feroldi  e Fabrizio Mola ha premiato tra le 42 opere partecipanti  “Non piangere per me Sudan”  della emittente KBS della Corea del Sud  e per la Sezione Documentari di Attualità “Prime Time indaga – il Commercio illegale di sigarette in Irlanda” dell’emittente RTE’ Irlanda. La seconda giuria guidata dai dott. Antonio Santangelo e Giuseppe Tipaldo e composta da Susanna Aruga, presidente, Monica Ambrosino, Julie Boier, Gloria Cacciapaglia,  Beatrice Cusano, Raffaele Manca, Michela Orsini, Andrea Ottina, Lucia Parato, Greta Pelà e Chiara Romanelli, ha premiato, tra le 30 opere partecipanti,   per la categoria  Film TV e Miniserie ” Chernobyl – 4 giorni di aprile” dell’emittente polacca TVP. Per la sezione Serie ad episodi e Serial a puntate il vincitore è “La vendetta di Tony” della francese FR2 I lavori delle giurie, iniziati il 9 settembre si sono svolti presso gli attrezzati spazi del Laboratorio Multimediale “G.Quazza” dell’Università di Torino.