Ardea, si vendica del vicino a martellate

Vicenda assurda e di ordinaria follia nel Lazio. Un uomo di 37 anni, Flaviano S., già noto alle forze di polizia, residente a Roma e in ferie nella sua villa di Ardea, sul litorale, ha aggredito a calci, pugni e martellate, per futili motivi, un operaio quarantenne suo vicino di casa, ora ricoverato in prognosi riservata. Poi, vedendolo svenuto a terra in una pozza di sangue, lo ha trascinato in strada ed è fuggito, ma poco dopo è stato fermato.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin