Quei 102 minuti che cambiarono il mondo il ricordo con la musica di Castiglione

108

Saranno la forza e la suggestione della musica, con la sensibilità d’una straordinaria pianista abruzzese qual è Maria Gabriella Castiglione, sempre attenta ai temi della solidarietà e della pace, ad evocare sentimenti ed emozioni per commemorare, con partecipe intensità, il decennale dell’attentato alle Torri Gemelle. “Quei 102 minuti che sconvolsero il mondo”, così l’Associazione Culturale “Il Sito” titola l’evento commemorativo che si svolgerà a Barisciano domenica 11 Settembre, alle ore 21, presso la Casa degli Alpini, con il patrocinio del Comune. “Era l’11 Settembre del 2001 – scrive il vice Presidente dell’Associazione Culturale, Adriano Sabatini – quando alle 8,46 iniziò quello che nel giro di 102 minuti segnò l’America ed il mondo intero con una delle stragi più grandi che si ricordino ad opera dei terroristi. Al Qaeda provocò il crollo delle Twin Towers e la morte di 2752 persone, di 90 diverse nazionalità. Tra loro anche 343 vigili del fuoco e 60 poliziotti. Furono 127 inoltre le vittime di altri due aerei dirottati quella mattina,uno dei quali si abbatté sul Pentagono. A Ground Zero, nel decennale della strage, non ci saranno discorsi ufficiali, ma solo poesie. Anche noi abbiamo voluto ricordare quei momenti senza discorsi ufficiali, ma solo con riferimenti, poesie e con il concerto della brava pianista Gabriella Castiglione”. “Solo Piano” è il concerto che Maria Gabriella Castiglione propone al pubblico per commemorare uno degli eventi più drammatici che hanno aperto il nuovo Millennio, cambiando radicalmente il corso della storia del mondo e chiamando l’umanità a confrontarsi con il tema della lotta al terrorismo e della condivisione d’un destino sempre più comune ed inclusivo. Dunque, il ricordo di quel tragico evento e delle migliaia di vittime di tante nazionalità non poteva che essere affidato alla capacità evocativa e alla meditazione che solo la musica e la poesia sanno richiamare. Gabriella Castiglione è non solo un’eccellente pianista, ma anche un’artista di straordinaria sensibilità verso i temi della pace, della mondialità, del multiculturalismo e della solidarietà. Maria Gabriella Castiglione è ritenuta dai critici musicali una musicista dotata di estro e talento notevoli. Eclettica e versatile, è artista d’avanguardia tra le più attente all’innovazione e alle migliori espressioni della musica contemporanea. Nata a Pescara, ha iniziato a 5 anni lo studio della musica. Diplomata in pianoforte nel 1989 al Conservatorio “L. D’Annunzio” di Pescara, ha frequentato seminari di tecnica pianistica con il M° V. Vitale. Ha suonato per artisti del mondo della danza, come R. Paganini, G. Vantaggio, M. Pierin, G. Mancini, ed altri. Ha insegnato pianoforte nella Scuola diretta dal M° Sylvano Bussotti, a Genazzano (Roma). Nel ‘95 ha partecipato in prima mondiale all’opera “Sypario“, composta e diretta da Sylvano Bussotti e replicata più volte. L’estro di Gabriella Castiglione è testimoniato anche dalla sua passione per le arti visive. Pittrice, ha esposto le sue opere in rassegne nazionali ed internazionali. Dal 2000 ad oggi vanta più di 300 concerti, fra i quali si segnalano quelli tenuti al Festival di Mezz’Estate di Tagliacozzo, a Spoltore Ensemble, al Festival di Terracina, al Teatro Marrucino di Chieti, all’Auditorium La Vallisa di Bari, alla Rocca Malatestiana di Fano, quindi a Milano, Teramo, Modena, Padova, Roma, Novara, al Telethon, al Teatro Fenaroli di Lanciano, all’Auditorium Flaiano di Pescara, ai ”Suoni Mediterranei” di Atri, al Vasto Film Festival, al “Oh, Jazz be Good” di Teramo, al Museo Michetti di Francavilla, al Kamerton Festival, al Festival di Saturnia, alla Perdonanza Celestiniana, all’Ultrapadum Festival di Pavia, al Teatro Massimo di Pescara con la Società L. Barbara, con l’Istituzione Sinfonica Abruzzese, ed altri ancora. Ha inciso diversi Cd. Attualmente suona con il “Trio Sin Palabras”. Componente di Giuria in concorsi internazionali di musica, è attualmente docente presso l’Accademia  Musicale Pescarese. Direttore artistico in molte manifestazioni in Abruzzo, è fortemente impegnata in campo sociale ed  umanitario. E’ fondatrice di “Pentagramma dei diritti” con Amnesty International e Greenpeace. Il 2 giugno 2010 le è stata conferita la Medaglia d’oro dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.