Gioia Tauro, post alluvione si parte con la messa in sicurezza del Budello

Tutto pronto. Il 29 agosto al via i lavori per la messa in sicurezza del torrente Budello a Gioia Tauro nel Reggino, lo stesso che il 2 novembre 2010 ha cagionato ingenti danni. La Provincia ha fissato e dato il via libera per quella data all’avvio delle operazioni straordinarie di ripristino dell’officiosità idraulica del letto del fiume, che consentirà un migliore deflusso delle acque fino alla foce, ridimensionando così il rischio di ulteriori danni in caso di piene, o di straripamenti. Saranno necessari sei mesi per completare le operazioni che dovrebbero terminare, quindi, in pieno inverno. Ad aggiudicarsi la procedura è stata l’impresa “Cafissi Alvaro”, con un ribasso di circa 175 mila euro, pari a quasi il 27%. I lavori consisteranno in interventi di manutenzione straordinaria e ordinaria dell’alveazione del fiume, anche con la pulizia del letto, oltre alla demolizione di tutti i manufatti di attraversamento (nei lavori sono inseriti anche gli affluenti). Cospicuo l’importo: quasi 700 mila euro (di cui 10.000 per oneri sulla sicurezza dei cantieri) per uno dei lavori più attesi in città e auspicato ben prima della sfiorata tragedia.
Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin