Giusy Staropoli Calafati, Così come la quercia

Vi ho allattati e nutriti

come l’acqua del fiume

nutre l’albero sulle sue rive.

Vi ho bagnati e lavati

come l’acqua del fiume

bagna le radici dei suoi alberi.

Vi ho abbeverati e saziati

Così come l’acqua del fiume

riempie le distese dei mari.

Vi ho posati sul mio petto

come l’anima della foresta

posa la quiete sulle sue piante.

Vi ho baciati con la mia bocca

Come i raggi del sole

V’ammantano della sua luce.

Mi sono nutrita dai vostri occhi io,

come una viola

si nutre dalla corrente del fiume.

E ora cresco,

come una quercia nell’orto,

con le foglie e i suoi rami.

Come un’onda nel vento

in cima all’orto

cresco come una quercia.

E così come la quercia, aspetterò

Che domani navighiate il fiume

E verrete nell’orto

A tendere le mani all’albero!