Gioia Tauro, massicci interventi della Capitaneria a garanzia del mare sicuro

Continua l’operazione “mare sicuro 2011” da parte degli uomini della Guardia Costiera di Gioia Tauro mediante l’impiego di pattuglie “a terra” e mezzi navali, per garantire una sicura balneazione agli “utenti del mare” ed il rispetto delle norme sull’uso del demanio marittimo e sulla sicurezza della navigazione. Infatti nella giornata di ieri è stata effettuata una complessa operazione lungo il litorale di giurisdizione ed all’interno del porto di Taureana di Palmi, dove è stata accertata la presenza di numerosi gavitelli posizionati in modo tale da creare grave pericolo per la sicurezza della navigazione. Le piccole boe, erano state abusivamente ancorate da ignoti al fondale e le cime che le collegavano intralciavano le manovre di accesso al porto con grave pericolo per la sicurezza della navigazione delle relative unità navali. Pertanto si provvedeva, da mare, a rimuovere i corpi galleggianti, tagliando le cime e recuperando gli stessi che venivano posti sotto sequestro e messi a disposizione dell’Autorità Giudiziaria per violazione all’art. 1231 del Codice della Navigazione. Sempre nella stessa giornata di ieri, nell’ambito delle attività di verifica ambientale con particolare riferimento agli aspetti inerenti la depurazione delle acque reflue che confluiscono in mare, veniva espletata un’attività di controllo presso un impianto di depurazione di un comune dell’entroterra della Piana. A seguito di tale controllo, veniva accertata la presenza, lungo la linea che conduce all’impianto di depurazione, di un by-pass non autorizzato, che deviava i reflui urbani convogliandoli all’uscita dell’impianto. Tali reflui, pertanto, venivano immessi lungo i corpi idrici che terminano in mare, privi di trattamento depurativo. Per tale illecito, i militari operanti provvedevano ad elevare verbale amministrativo che prevede il pagamento di una sanzione pecuniaria fino ad un massimo di €. 60.000,00. I controlli continueranno e saranno intensificati nei prossimi giorni anche in considerazione del maggiore afflusso di bagnanti che saranno presenti sul nostro litorale. Per tutti i fruitori del mare  si consiglia di visionare le ordinanze di sicurezza balneare sul sito www.gioiatauro.guardiacostiera.it, con l’invito a segnalare ogni situazione di pericolo al numero blu di emergenza 1530.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin