Invicta Palestina, etnicamente una terra due popoli

Rita Paonessa

Due giorni di incontri e approfondimenti sulla questione palestinese e sulla Calabria, incorniciati da esibizioni musicali, rappresentazioni teatrali e degustazioni. Il Centro di Documentazione sulla Palestina “InvictaPalestina”, a coronamento delle iniziative promosse durante il suo primo anno di vita, per il 27 e il 28 agosto, propone “EtnicaMente: Una Terra per due popoli_Oltre l’apartheid e il razzismo”. Da Vittorio Arrigoni alle condizioni dei profughi palestinesi, dalla Primavera araba al rapporto Onu su Gaza, da Gerusalemme a Reggio Calabria. Sono alcuni dei temi e dei luoghi attraversati dal festival: due giornate in cui l’arte e la cultura dissipano le ombre della Mente per aprire una finestra sulla violazione dei diritti umani e conoscere più a fondo le culture della Calabria e della Palestina. L’evento, patrocinato dal Comune di Pentone (CZ), è organizzato in collaborazione con le associazioni locali: Amuriga, Pro Loco Pentone, Area 51, Carpe Diem, L’Arco, Alternativa Presila, Rock Auser Albi.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin