Paola, si accendono i motori in vista delle comunali

La Città di San Francesco entra in clima elettorale in vista delle amministrative che porteranno all’elezioni del nuovo sindaco. Lo fa come spesso accade con largo anticipo. Ad avviare il dibattito pre elettorale Maximiliano Granata, commissario provinciale di Alleanza di Centro, la formazione politica che fa capo all’ex Udc Francesco Pionati, oggi vicino agli uomini di Berlusconi. “Manca un rinnovamento della classe dirigente che sappia prendere in mano le redini della corretta amministrazione e sia in grado di dare una svolta, un cambiamento e un nuovo modo di operare che sappia risollevare le sorti di un Comune abbandonato solo a se stesso”. E’ l’analisi che fa Granata tracciando il quadro di un partito democratico allo sbando ed un  centrosinistra a pezzi, “Si litiga su chi debba fare il candidato a sindaco. Questo appartiene alla vecchia politica di 30 anni fa. Oggi invece bisogna ragionare su programmi amministrativi nuovi ed innovativi – incalza l’esponente dell’AdC – che devono essere condotti da una classe dirigente nuova e credibile con le idee chiare sul percorso da seguire. Certamente il giudizio sull’amministrazione uscente è totalmente negativo. Paola deve recuperare centralità e diventare la capitale del tirreno cosentino”. Granata annuncia che il partito metterà in campo un proprio candidato a sindaco con tre liste a sostegno: Alleanza di Centro Pionati, la Svolta e Unione dei Quartieri. Nel mese di settembre si terrà la prima manifestazione di apertura della campagna elettorale alla presenza degli organi dirigenti dei partiti e dei movimenti e concluderà i lavori l’On. Francesco Pionati segretario nazionale di Alleanza di Centro.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin