Filadelfia, sequestrata una piantagione di droga valore commerciale oltre 3 milioni

Le Fiamme Gialle del comando provinciale di Vibo Valentia hanno sottoposto a sequestro una piantagione composta da circa 1.000 piante di “cannabis indica”, alte fino a 3 metri situata nell’agro del comune di Filadelfia. I militari del nucleo di polizia tributaria di Vibo Valentia, nell’ambito di un piano mirato alla repressione della produzione e traffico illecito di sostanze stupefacenti, hanno individuato, in una zona impervia, sita in località “Croci” nel comune di Filadelfia, facendosi strada a colpi di macete, una serie di terrazzamenti ricavati lungo un costone assai scosceso e ben occultati dalla fitta vegetazione, su cui era stata impiantata una vasta coltura di canapa indiana composta da circa mille piante oramai pronte per la raccolta. La coltivazione illegale era irrigata mediante l’ausilio di un artigianale impianto irriguo con il quale, sfruttando la conformazione orografica del terreno, veniva prelevata l’acqua di un vicino torrente. Sono in corso indagini mirate ad accertare le generalità dei “coltivatori” che una volta estirpato ed essiccato le piante, avrebbero ricavato dalle stesse circa 600 chilogrammi di marijuana. la sostanza stupefacente immessa sul mercato avrebbe fruttato oltre 3 milioni e mezzo di euro, secondo gli attuali prezzi di vendita al dettaglio di mercato,tra l’altro, assai florido vista la piena stagione turistica.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin