La Lazio è più forte della Roma ed il derby s’accende d’estate

“La Lazio è più forte di quella dell’anno scorso: siamo più competitivi e puntiamo a migliorare la posizione in classifica. Speriamo in un terzo o quarto posto, ma il nostro obiettivo sarà la Champions League”. Se Miroslav Klose festeggia la convocazione in Nazionale per l’amichevole di lusso contro il Brasile, il prossimo 10 agosto a Stoccarda (impegno che dovrebbe fargli saltare la presentazione ufficiale della Lazio all’Olimpico contro il Real Sociedad), Stefano Mauri confessa il suo ottimismo per la prossima stagione, a margine dell’inaugurazione del proprio sito internet. Davanti alla Lazio, il centrocampista brianzolo vede solo le due milanesi. “La mia classifica? Milan ed Inter davanti a tutte – ha spiegato – poi vedo Napoli, Juventus e Lazio. La Roma? Dietro di noi: lo scorso anno siamo stati più forti di loro e lo dicono i numeri. Quest’anno ci siamo migliorati con acquisti importanti, e per me siamo più forti della Roma, ma dobbiamo dimostrarlo sul campo. I tifosi ci chiedono di vincere il derby, sappiamo quanto sia importante per loro ed anche per noi, dobbiamo prepararci al meglio per queste partite perchè vogliamo porre fine a questa striscia negativa”. Oltre al campionato, la Lazio vuole far bene anche in Europa League. “Giocare solo per partecipare non conta, puntiamo a vincere – ha aggiunto Mauri – Mancano due settimane all’esordio in Europa, dobbiamo migliorare ma siamo consapevoli della nostra forza, nonostante le ultime due amichevoli non siano andate bene”. Ma le certezze in casa Lazio si chiamano Klose e Cissè. “Il francese è un personaggio particolare – ha confessato – ci darà una grossa mano perchè è un grande goleador e farà sognare i tifosi. Klose è un grandissimo giocatore, ha fatto tantissimi gol in Nazionale e porta esperienza alla Lazio. Sono una fantastica coppia d’attacco, gli serve solo tempo per integrarsi con gli schemi della squadra”. Dopo qualche dissidio con i tifosi, che aveva portato lo stesso Mauri a valutare altre destinazioni, il centrocampista brianzolo esclude ora qualsiasi ipotesi di partenza. “Ai tifosi ho detto la verità su quelle dichiarazioni ed ho chiarito con loro – ha ammesso – Sanno che abbiamo bisogno del loro sostegno, quando ci sono vicini ci danno una grande mano e sono come il dodicesimo uomo in campo. Futuro? Ho sentito voci di interessamento di altre squadre, ma ho parlato con Lotito e mi ha detto che non vuole che lasci la Lazio. Io sto bene a Roma quindi non vedo perchè dovrei andar via”. Qualcuno, però, vista la rosa abbondante, dovrà farlo. “Non conosco le strategie societarie, posso solo dire che fin’ora la Lazio ha svolto un’ottima campagna acquisti – ha concluso – La rosa ampia è più un problema di Reja che nostro, noi siamo un bel gruppo e stiamo bene insieme, però capisco che sia difficile provare schemi tattici quando si è cosè tanti. Ma c’è più concorrenza ed è uno stimolo nel dare di più e nel mettersi in gioco”.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin