Herat, feriti quattro militari italiani

Quattro soldati italiani della Task Force Center, 11esimo reggimento Bersaglieri, sarebbero rimasti feriti da una bomba scoppiata nei pressi di Herat, nel nord ovest del Paese. Le condizioni dei militari non sarebbero gravi. Hanno riportato fratture agli arti inferiori e superiori, riferiscono fonti della Difesa, ma nessuno di loro è in pericolo di vita. L’esplosione è stata causata da uno Ied, i rudimentali ordigni che hanno mietuto molte vittime fra le forze di pace, piazzata a sud dell’aeroporto. L’attentato ha avuto luogo alle 12.19 ora locale, quando i quattro militari si trovavano a bordo del loro veicolo Lince, durante un’attività pianificata nel villaggio di Siah Vashian a sud dell’aeroporto di Herat. Nei pressi della città si trova a Camp Arena, il quartier generale italiano.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin