Lamezia Terme, completamente distrutta dalle fiamme la Econet

E’ oramai sotto controllo, dopo ore di lavoro dei vigili del fuoco, l’incendio scoppiato ieri  nella zona industriale ex Sir di Lamezia Terme in un capannone della Econet, azienda per il trattamento e la lavorazione dei rifiuti. Le fiamme, sviluppatesi dopo una serie di esplosioni la cui natura e’ al vaglio degli investigatori, hanno provocato danni ingenti e non ancora quantificabili. L’incendio si e’ verificato mentre gli operai addetti al trattamento si trovavano all’interno dello stabilimento e solo grazie all’allarme antincendio che e’ scattato immediatamente si sono potuti mettere in salvo. Per alcune ore, a causa del fumo acre sprigionato dalla combustione dei materiali trattati all’interno della struttura che e’ a poca distanza dalla statale 18 Tirrena, l’arteria e’ rimasta chiusa al traffico. ”L’incendio – dice Rocco Aversa, uno dei titolari della Econet, l’altro e’ Tonino Marchio – e’ iniziato dalla zona di stoccaggio dei rifiuti industriali. Non siamo ancora in grado di conoscere le cause di quello che e’ accaduto, comunque le fiamme sono state circoscritte in poco tempo e altre zone del capannone non sono state interessate. I danni materiali sono notevoli ma per fortuna non c’e’ stata alcuna vittima o ferito”. ”Siamo sotto shock – ha aggiunto Aversa – lavoriamo dal 1997 e non abbiamo mai mandato a casa nessuno dei nostri dipendenti. Adesso, malgrado le pesanti conseguenze di quanto accaduto, cercheremo di salvaguardare i posti di lavoro. E’ nostra intenzione, infatti, ripartire subito”.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin