Montelago Celtic Festival, il 5 e 6 agosto cornamuse di scena

Il IX Montelago Celtic Festival, organizzato da Arte Nomade, si terrà il 5 e 6 agosto a Taverne di Serravalle di Chienti. Almeno ventimila sono le presenze previste di cui metà umbromarchigiane e l’altra proveniente da regioni quali Lazio, Emilia Romagna, Toscana, parte del Sud Italia, ed estero (Svizzera, Francia, Germania, Spagna, Irlanda e Inghilterra). Non è un rave party, non si ascolta musica ‘spaccatimpani’, non ci si ferma lì per caso, non è un’occasione per far risse. E’ un momento, come scrive il poeta Cesare Catà, in cui “tra le montagne, la musica, le parole, i giochi, i dibattiti – e soprattutto tra chi lo anima e ogni anno lo vive – risuona magicamente questa inabbandonabile nostalgia d’essere uomini”. Realizzato con il sostegno della Regione Marche, la Provincia di Macerata, i comuni di Serravalle di Chienti e Foligno, la comunità montana di Camerino e il patrocinio dell’ambasciata d’Irlanda, quest’anno si arricchisce della presenza del ministero della Gioventù e della Federazione italiana rugby. “In otto anni di attività abbiamo portato 150mila persone sull’altopiano di Colfiorito – spiega uno dei due direttori artistici, Maurizio Serafini – e non semplici passanti. Abbiamo trovato la chiave di lettura per la gioventù che comunica attraverso i social network”. “Fra le novità – dice l’altro direttore artistico, Luciano Monceri – ci sarà il censimento geografico dei partecipanti, il concorso fotografico, l’apertura del celtico al genere metal e l’introduzione del rugby con il primo trofeo ‘Flowers of Montelago’”. Alla presentazione del festival, tenuta ieri in Provincia, l’assessore Giovanni Torresi ha fatto un plauso e un augurio a proseguire con questa iniziativa. I concerti iniziano venerdì 5 agosto alle 21 con gli Ogam seguiti alle 22.30 dalle Green Clouds e a mezzanotte dai Folk Stone. Sabato si esibiranno alle 21 Franco Morone, alle 22.30 i Breabach, a mezzanotte i Bellon & Maceiras , all’1.30 gli Eletric Ceili, alle 3.15 i Liguriani e alle 4.30 i Midnight. Sarà allestito l’accampamento storico e ci sarà uno spazio dedicato ai progetti sociali a cura di Perigeo onlus e Living Library. Venerdì dalle 16 si apriranno gli stand gastronomici e il mercato di artigianato celtico. Si disputerà il torneo nazionale si rugby a sette e si terrà il seminario di letteratura fantasy. Sabato mattina, dalle 10.30, via agli incontri/dibattiti, alle finali del torneo di rugby e, nel pomeriggio, sarà attivo il baby park. Seguirà la IV edizione dei giochi celtici (lancio del tronco e della pietra, tiro alla fune), si terranno stage sulla cornamusa scozzese, le danze popolari, l’arceria storica, la chitarra acustica e l’arpa celtic style, il flauto traverso e l’organetto irlandesi e, novità di questa edizione, whistle e musette francese. Info www.montelagocelticfestival.it

 

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin