Oslo, in Norvegia è regno del terrore

La stazione ferroviaria di Oslo è stata parzialmente evacuata questa mattina a causa del ritrovamento di una valigia sospetta. Il bagaglio senza proprietario è stato rinvenuto vicino al binario 19. Tutti i treni sono stati bloccati, e l’area della stazione evacuata. La polizia norvegese ha intanto annunciato di aver trovato e di aver fatto brillare una certa quantità di esplosivi nascosti nella fattoria del responsabile degli attacchi di Oslo e Utoya, Anders Behring Breivik. “Abbiamo ritenuto che fosse meglio non trasportare il materiale  e distruggerlo in loco con un’esplosione controllata”, ha detto Trine Dyngeland, un portavoce della polizia. L’esplosione è avvenuta in una zona boschiva vicina alla fattoria. Breivik, che progettava gli attacchi da tempo, aveva affittato una fattoria nella località di Asta, circa 160 chilometri a nord di Oslo, ufficialmente per coltivare ortaggi. Il giovane aveva acquistato fertilizzanti senza destare sospetti, utilizzati per fabbricare la bomba che ha distrutto la sede del governo, uccidendo 8 persone. La polizia non ha voluto rendere noto che tipo di esplosivo sia stata trovato e in quale quantità. Finora è emerso solo che le forze di sicurezza avrebbero trovato tre tonnellate di fertilizzanti nella proprietà di Breivik ad Asta, la metà della quantità totale che l’autore della strage avrebbe acquistato per fabbricare esplosivi.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin