Lamezia Terme, l’aeroporto internazionale prende il volo

Prosegue a ritmo incalzante, seppur in un contesto di generale crisi economica a livello internazionale, la crescita dell’Aeroporto di Lamezia Terme. L’ultimo weekend (22-24 luglio 2011) è stato contrassegnato da risultati record. I passeggeri in arrivo e in partenza sono stati circa 30.000, con una punta massima di circa 12.000 registrata domenica 24 luglio. Si tratta, in quest’ultimo caso, di un vero e proprio record assoluto, a testimonianza di un trend positivo che non si arresta. Le previsioni del traffico di luglio 2011, confrontate con il dato consolidato dello stesso periodo 2010,  segnalano una crescita, in termini di voli, pari al 21,09%: più 186 in valori assoluti. L’impennata dei voli va di pari passo con l’incremento notevole dei passeggeri: più 20,49%. In totale, tra arrivi e partenze, l’aumento di passeggeri è, in valori assoluti, pari a 47.149 unità: 277.226 a luglio 2011 rispetto alle 230.077 di luglio 2010. “Sono davvero orgoglioso – ha commentato il presidente della Sacal, ing. Vincenzo Speziali – per questi nuovi importanti risultati conseguiti dall’aeroscalo lametino. Gli incrementi, di voli e passeggeri, maturati in questo mese di luglio, vanno al di là delle più rosee aspettative e sono la risposta più seria e diretta alla notevole mole di lavoro, sul piano della programmazione, dell’organizzazione e degli investimenti, che abbiamo portato avanti quest’anno”. “Voglio ringraziare – ha aggiunto il presidente Speziali – tutto il gruppo dirigente e il personale dell’aeroscalo per aver contribuito al raggiungimento di questi traguardi prestigiosi che ci aiutano a pretendere sempre maggiore attenzione, da parte delle Istituzioni, nei confronti dell’aeroporto di Lamezia Terme. Dirigenti e personale della Sacal hanno saputo affrontare con straordinario senso del dovere e professionalità un aumento tanto consistente di traffico, riuscendo a garantire sempre servizi con standard elevati”. “I numeri e i fatti – ha concluso Speziali – contano più delle sterili polemiche. Sarei contento se anche la dialettica politica si concentrasse su risultati, obbiettivi e questioni legate allo sviluppo dell’aeroporto, con proposte concrete e manifestando in maniera unanime sostegno fattivo a una realtà produttiva che, in una Calabria ancora carica di emergenze irrisolte, cresce a due cifre. Non è con lamenti o con atteggiamenti strumentali che si costruiscono successi e posti di lavoro. Mentre registriamo con grande soddisfazione i record di luglio, stiamo lavorando con estrema attenzione per un mese di agosto tradizionalmente caratterizzato da traffico intenso”.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin