Barletta, il buon governo del fare del PdL nella neonata provincia pugliese

“La Provincia BAT è un ente amministrato con serietà ed equilibrio, ed i frutti di questo impegno si stanno già vedendo”. E’ quanto dichiarano congiuntamente il Coordinatore regionale del PDL Sen. Francesco Amoruso (in foto), il Coordinatore Provinciale Francesco Ventola ed il Vice Sergio Silvestris. “In questi anni il Popolo delle Libertà e la coalizione di centro-destra, forti di un pieno mandato popolare, hanno avviato la costituzione di un Ente che era sprovvisto di sede, bilancio e strutture. L’azione svolta in questa prima fase – aggiungono Amoruso, Ventola e Silvestris – ha permesso, in un tempo incredibilmente rapido rispetto alle solite lungaggini della pubblica amministrazione, di attivare la sede centrale e le sedi periferiche, utili ad accorciare le distanze tra i cittadini e le Istituzioni. Sulle scuole è stata avviata una opera di risanamento che tardava da decenni, con decine di interventi di  manutenzione su tutta l’edilizia scolastica e con il recupero integrale del Liceo Casardi di Barletta. La viabilità è notevolmente migliorata con l’apertura al traffico, dopo decenni, della Strada Regionale n. 6 e con l’imminente avvio dei lavori di allargamento della provinciale Andria – Trani. Le politiche sociali rappresentano un perno dell’attività amministrativa, con l’avvio già dallo scorso anno scolastico di progetti di sostegno nelle scuole ai diversamente abili, ai non vedenti e a tutti i cittadini che necessitano di un aiuto supplementare da parte delle Istituzioni, con un investimento nelle politiche sociali che supera i 2 milioni di euro. Con l’approvazione del nuovo Bilancio, si sono finalmente poste le premesse per garantire l’apertura di sedi policentriche, gli Uffici per le Relazioni con il Pubblico in tutte le città della Provincia e per un programma di opere pubbliche che cambieranno il volto del territorio. Tutto questo, in appena due anni, rappresenta un percorso nuovo e virtuoso che fa di questa nuova Istituzione una occasione di crescita e sviluppo per il territorio, per le dieci città che ne fanno parte e per i cittadini” sottolineano Amoruso, Ventola e Silvestris. “E tutto questo con grande spirito di impegno ed abnegazione, con una logica di economia e tra mille ristrettezze, con una Giunta composta dal numero minimo di Assessori previsti dalle legge, senza l’uso di alcuna auto blu, e con Consiglieri remunerati solo col gettone di presenza, che è il più basso d’Italia. Le recenti polemiche risultano pertanto fuorvianti, rispetto ad un partito che in tutte le sue espressioni politiche ed istituzionali è impegnato per garantire una buona amministrazione, e che nei prossimi giorni vedrà il Coordinatore regionale ed il gruppo consiliare incontrarsi per discutere le tematiche relative al Governo della Provincia e alla attività del PDL sul territorio”.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin