Trieste, Teatri a Teatro 2011 le Voyage en Arménie

Nell’ambito del festival Teatri a Teatro 2011 | Itinerari/Routes, promosso e organizzato dalla Provincia di Trieste, prosegue lunedì 25 luglio alle ore 21 la rassegna cinematografica “Road Movies 2000”,  curata da La Cappella Underground/Cooperativa Bonawentura in collaborazione con l’Associazione Casa del Cinema: in programma al Foyer Cecchelin, nello spazio esterno del  Teatrino Franca e Franco Basaglia, il lungometraggio “Le Voyage en Arménie” (2006) di Robert Guédiguian, in versione originale sottotitolata in italiano. In caso di maltempo, la proiezione avrà luogo all’interno del Teatrino. L’ingresso è libero. Il film ha per protagonista Anna (Ariane Ascaride), cardiochirurgo di successo con una bella famiglia; suo padre Barsam (Marcel Bluwal), scoprendosi gravemente malato, sogna di tornare nella terra natia, l’Armenia, con il desiderio di lasciare anche qualcosa in eredità alla figlia. La donna è piena di certezze, il padre invece vorrebbe insegnarle a saper dubitare. Al momento della fuga in Armenia il padre si preoccupa di lasciare ad Anna numerosi indizi che le permetteranno di ritrovarlo. Questo viaggio diventerà per lei quello che il padre desiderava fosse: un viaggio di iniziazione, un’educazione sentimentale, una nuova adolescenza. Sarà in un piccolo villaggio fra le montagne del Caucaso, che lo ritroverà, seduto a sognare sotto un albicocco in fiore. Anna imparerà a dubitare della sua identità, dei suoi amori, dei suoi impegni, e si scoprirà maturata. “Le Voyage en Armonie” (2006), lungometraggio inedito sugli schermi italiani, è stato presentato con successo alla Festa del Cinema di Roma del 2006, dove ha vinto il premio per la miglior interprete femminile, assegnato ad Ariane Ascaride. Nato a Marsiglia, figlio di immigrati (il padre è armeno, la madre tedesca), Robert Guediguian è sceneggiatore, regista e produttore; il debutto nella regia risale al 1980 con “L’ultima estate”. Cantore di vittime, deboli ed oppressi, si ricordano fra i suoi film “Rouge midi” (1983), il pluripremiato “Marius et Jeannette” (1996), “Al posto del cuore” (1997), “La ville est tranquille” (1999), “Marie-Jo e i suoi due amori” (2001). Nel 2004 ha realizzato “Le passeggiate al Campo di Marte”, in cui racconta gli ultimi giorni di vita del presidente francese François Mitterrand. Il programma della rassegna “Road Movies 2000” continuerà giovedì 28 luglio con la proiezione di “Im Juli” (2000) di Fatih Akin, in collaborazione con il “Goethe-Institut – Triest”. Coordinato dalla Provincia di Trieste, il festival Teatri a Teatro 2011, si avvale del fondamentale contributo della Fondazione CRTrieste, del sostegno di Regione Friuli Venezia Giulia, la concessione del Ministero per i Beni e le Attività Culturali – Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici del Friuli Venezia Giulia – Soprintendenza per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici del Friuli Venezia Giulia, la collaborazione dei Comuni della provincia e il supporto dell’Ente Regionale Teatrale del Friuli Venezia Giulia. Si ringraziano i proprietari del Castello di Duino e i proprietari del Castello di Muggia.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin