Novellara, sabato e domenica Miss Anguria

Gli Ori della Terra Reggiana sono a Novellara sabato 23 e domenica 24 luglio, dove il prodotto tipico è l’anguria, il frutto più gradito e appetitoso dell’estate, ricco di proprietà disintossicanti e salutari,  che si mangia volentieri in compagnia. “Miss Anguria” vede la collaborazione  della Pro loco, il Comune di Novellara, i produttori di anguria reggiana, insieme all’associazionismo locale, con lo scopo di riscoprire le tradizioni contadine legate ad una manifestazione interamente dedicata alla cocomera. Questo frutto proveniente dall’Africa e diffusosi in tutti continenti, ha trovato “terreno fertile” nelle campagne di  Novellara dove la produzione ha raggiunto punte di eccellenza. Sabato 23 partono le notti dell’anguria: in piazza  e nelle vie vicine, festa con musica, mercatini dell’ingegno, artisti di strada, pittori, intagliatori di cocomere, mostra di trattori e di auto d’epoca. Sempre in piazza dalle ore 21.00 inizia la caccia per trovare il cocomero più dolce. La cinquecentesca Rocca dei Gonzaga ospita un evento musicale: il concerto dei Discorari con sound anni ’70. Ma soprattutto l’antica fortezza è la sede della parte culturale della festa: la mostra delle migliori fotomesse a concorso, la documentazione dei ciclisti che hanno seguito il percorso di Garibaldi;  video e disegni dedicati all’anguria realizzati dagli studenti delle scuole medie.  Saranno premiati i vincitori delle “Cocomeriadi” del gusto, dedicate agli antichi prodotti della tradizione contadina  (i liquori fatti in casa, l’aceto balsamico tradizionale), nonché le migliori foto del concorso fotografico dedicato ai colori della bandiera presenti nel paesaggio agricolo. Domenica 24 nel pomeriggio torna l’appuntamento estivo del mercatino del riuso. Alla sera spazio ad intrattenimenti, spettacolo di Dante Cigarini e stand degli espositori delle opere di ingegno, premiazioni del miglior vino e del grado zuccherino. Al termine sono loro, le “miss” che sfiorano il quintale, le protagoniste dela serata. Le cocomere concorrenti al titolo di Miss Anguria sfilano per le vie del centro precedute dalla Roarin Emily jazz band. Infine tutti in rocca per la premiazione del cocomero più grande. La sfida all’azienda Bartoli Fabio e C, plurivincitrice della competizione attende un valido contendente. Gli Ori della Terra Reggiana è organizzato dalla Provincia e dai 23 Comuni che aderiscono all’iniziativa. Dopo la pausa estiva Gli Ori della Terra Reggiana tornerano a Gualtieri il 2, 3, 4 e 9, 10, 11 settembre, a Palazzo Greppi di Santa Vittoria di Gualtieri si terrà la XV° Festa del Lambrusco con l’abbinamento di differenti varietà di Lambrusco Reggiano con piatti tipici locali.
Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin