Roma, prende forma il primo polo dell’artigianato

Siglato in Campidoglio un Protocollo d’Intesa tra Roma Capitale e Confartigianato Imprese Roma finalizzato alla valorizzazione e tutela dell’artigianato nella Capitale. Firmatari il sindaco di Roma, Gianni Alemanno e il presidente di Confartigianato Imprese Roma, Mauro Mannocchi. L’accordo, secondo il sindaco Alemanno, “dimostra che tra Roma e il mondo dell’artigianato c’è un rapporto concreto, volto a valorizzare le potenzialità artistiche di questo settore”. Un tavolo tecnico, composto da rappresentanti di Roma Capitale, Confartigianato Roma, architetti e urbanisti, si occuperà di localizzare nuove aree cittadine  destinate alle piccole e medie imprese del settore e dedicate alla formazione, produzione e vendita dei prodotti artigianali. Il primo Polo dell’artigianato nascerà quasi certamente in piazza Mancini. ”La piazza – ha spiegato l’assessore capitolino al Commercio, Davide Bordoni, presente alla firma dell’accordo – verrà tutta riqualificata e rimessa a nuovo”. “Una realtà – ha sottolineato il Sindaco – che potrebbe creare una forte sinergia con il polo olimpico, il parco della Musica ed il Maxxi”. “Questo polo – ha aggiunto – sarà una delle grandi attrazioni di Roma e piacerà a quanti vogliono sfuggire alle produzioni seriali ed alle catene”. Risorse per Roma sta già lavorando ad un progetto di fattibilità che sarà pronto ad agosto, mentre la presentazione di quello definitivo è prevista per settembre. L’accordo, della durata di due anni, si propone anche di promuovere corsi di formazione in materia di artigianato artistico e di tradizione per avvicinare i giovani ad un settore che rappresenta un veicolo di conservazione della identità storica e culturale dell’intera comunità cittadina e che può favorire la creazione di nuovi posti di lavoro.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin