Vincenzo, funerali di primo mattino e poi la sepoltura

Il Questore di Reggio Calabria, Carmelo Casabona, ha stabilito che i funerali di Vincenzo Priolo, il giovane di 29 anni ucciso venerdì in un agguato a Gioia Tauro, si svolgessero stamani di primissimo mattino alla presenza dei parenti stretti. Il feretro è giunto nel cimitero di Gioia Tauro dove, dopo la benedizione, è stato tumulato nella cappella di famiglia. Il rito funebre, al quale hanno partecipato i familiari più stretti di Priolo, si è svolto sotto la vigilanza degli agenti del commissariato di Gioia Tauro, in virtù della classificazione dell’omicidio come agguato di mafia.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin